contenuto di pagina

Mercato BIO di Aguzzano: Mercato Agricolo Biologico e dell'AltraEconomia



PREMESSA
L'area di MercatoFin dalla sua nascita (2004) il Centro di Cultura Ecologica si caratterizza per uno spiccato rapporto con le realtà territoriali del IV e V Municipio di Roma. L'intento di costituire un polo di cultura a disposizione della cittadinanza, in un quartiere della periferia romana, ci ha portato a sviluppare programmi di didattica ambientale rivolti alle scuole dell'obbligo, manifestazioni artistiche e culturali, convegni e dibattiti sui grandi temi dell'ambiente e della società, corsi di formazione, mostre. La biblioteca del Centro (Biblioteca “Fabrizio Giovenale”), federata con le Biblioteche del Comune di Roma, rappresenta inoltre un consolidato punto di riferimento per studenti, ricercatori e comuni cittadini interessati al temi ambientali.

NocchieL'idea di ospitare periodicamente, negli spazi verdi attrezzati del Centro, un mercato contadino, nasce dalle sollecitazioni ricevute in questo senso dalla cittadinanza. Abbiamo ripreso questa proposta con l'intento di promuovere relazioni tra produttori, consumatori e territorio basate sui principi della filiera corta, del consumo critico e consapevole, dell'attenzione all'ambiente e per tutelare i consumatori e mantenere vive le aree agricole della nostra regione, nel rispetto della terra e della dignità di chi ci vive e lavora.

A CHI CI RIVOLGIAMO
16 Gennaio 2010Il progetto del mercato contadino si rivolge ai piccoli produttori agricoli locali (Lazio e dintorni), piccole aziende organizzate su base familiare che da anni sostengono un'agricoltura bio (biologica e biodinamica), senza sfruttamento e senza uso di prodotti chimici di sintesi.
Non intendiamo istituire un mercato d'élite ma uno spazio che permetta la conoscenza diretta tra consumatori e produttori, incentivando la possibilità di questi ultimi di garantire la qualità dei cibi e il modo in cui vengono prodotti.
Nel mercato contadino saranno ospitati sia produttori bio certificati, sia produttori le cui aziende sono attualmente in conversione, e anche le aziende che autocertificano i propri prodotti.

Indicazioni per raggiungere le sedi del MercatoBIODOVE SIAMO
Il Centro di Cultura Ecologica dispone di spazi idonei ad ospitare con cadenza mensile
un mercato contadino anche molto numeroso (30-40 aziende). La presenza di ampie superfici a prato e di porticati in grado di offrire riparo in caso di intemperie offrono condizioni logistiche ottimali per gli espositori e per gli acquirenti.
Inoltre sono presenti due fontanili con punti di presa dell'acqua pubblica, numerosi servizi igienici (di cui due per persone disabili). All'interno del Centro (casale ALBA 3 - "la Vaccheria") sono disponibili ampi spazi al coperto ove svolgere eventuali attività al chiuso (mostre, presentazioni, proiezioni, attività per i bambini).

Ortaggi e PianteQUANDO SI SVOLGE
Il MercatoBIO di Aguzzano, inaugurato il 17 ottobre 2009, ha oggi una cadenza quindicinale - eccetto i mesi di luglio e agosto(NB ogni anno il calendario varia a seconda delle festività. MercatoBIO: Calendario 2015:

  • il terzo sabato del mese dalle ore 9,00 alle 14,00 al Centro di Cultura Ecologica, p.zza Fermo Corni (ingresso accanto al campo di calcetto);
  • il primo sabato di ogni mese dalle 9.00 alle 14.00 nel giardino del Casale Podere Rosa, in via Diego Fabbri snc, angolo via A. De Stefani (inaugurato il 2 ottobre 2010).

CHE COSA OFFRE
Il Mercato ospita banchi di pane, olio, formaggi, vino, miele, ortaggi, erbe aromatiche, frutta, marmellate, salumi, pasta, legumi, cereali, latticini, carne di agricoltori e allevatori bio del Lazio, ma anche prodotti artigianali saponi, cere, tinte ecologiche, prodotti tessili e artigianali realizzati con criteri ecologici.
Il Mercato rappresenta un momento d'incontro e di vendita di prodotti della terra, ma anche di scambio di idee e di proposte per tutelare la salute. I prezzi sono rispettosi del lavoro e dei costi della produzione ma adeguati alle tasche dei consumatori, limitando i costi di intermediazione per salvaguardare il mondo contadino sempre piu' soffocato dalla grande distribuzione.

SUGGERIMENTI PER GLI ACQUISTI

  • esigete che tutti i prodotti esposti rechino i prezzi bene in vista;
  • esigerete che sui prodotti confezionati (conserve, marmellate, succhi di frutta, miele, affettati, vino, ecc.) siano apposte etichette indicanti chiaramente le date di confezionamento e scadenza e le caratteristiche del prodotto;
  • richiedete alle aziende informazioni sui metodi di produzione e la certificazione dei prodotti (certificazione biologica, autocertificazione, azienda in trasformazione);
  • richiedete lo scontrino fiscale o ricevuta per i prodotti acquistati, alle aziende che sono tenute a emetterlo;
  • Prima di effettuare un acquisto controllate attentamente i prezzi dei vari banchi e poi scegliete i prodotti che presentano il migliore rapporto qualità/prezzo;
  • Suggeriamo di munirsi di una sporta di tela, per ridurre o eliminare del tutto l'uso dei sacchetti di plastica;

banner del MercatoBio al CCEMODALITA' DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione per le aziende prevede (a partire dal 2015) un piccolo contributo che viene impiegato per il miglioramento e la promozione sul territorio. Alle aziende viene richiesta la compilazione di una scheda con le notizie relative all'azienda, l'invio delle certificazioni aggiornate. Le scelta delle aziende è a discrezione del Centro di Cultura Ecologica e del Casale Podere Rosa e viene fatta non solo in base alle informazioni contenute nelle schede ma anche bilanciando la concorrenza sui prodotti in base all'affluenza dei frequentatori del mercato stesso.
I frequentatori del MercatoBIO posso accedere gratuitamente sia agli appuntamenti presso il Centro di Cultura Ecologica che quelli presso il Casale Podere Rosa (non è richiesta la iscrizione all'associazione).
FAC-SIMILE scheda prodotti alimentari [100 Kb]
FAC-SIMILE scheda prodotti alimentari trasformati [100 Kb]
banner del MercatoBio al CPRFAC-SIMILE scheda prodotti non alimentari (ecoartigianato, commercio equo e solidale, abbigliamento fibre naturali bio, etc.) [100 Kb]
Per richiedere informazioni e/o la scheda in formato compilabile:
info@centrodiculturaecologica.it

LE AZIENDE e LE CERTIFICAZIONI BIO

Aziende alimentari:

ConfettureAziende non alimentari:

  • al momento non sono presenti aziende

Progetti sociali, di autoproduzione, associazioni:

  • Olio extra vergine d'olivaYogurt Bio Barikama': progetto di micro reddito nato nel Marzo 2011 e gestito da Suleman, Aboubakar e Cheikh tre ragazzi Africani che vivono a Roma dopo aver partecipato alle rivolte di Rosarno del Gennaio 2010 contro lo sfruttamento dei braccianti agricoli. Lo yogurt è prodotto con latte bio di Azienda Agricola Biologica "Casale Nibbi". Oggi Barikamà è una cooperativa sociale, produce lo yogurt presso il caseificio dell'azienda agricola casale di Martignano, dove ha iniziato anche a coltivare ortaggi biologici.
  • Karalò: Il progetto nasce dall’incontro tra quattro giovani richiedenti asilo di diversa nazionalità e ospiti di di un centro SPRAR gestito dalla cooperativa Eta Beta e dall’incontro con il Casale del Podere Rosa dove in precedenza uno di loro aveva frequentato un corso di cucito. Con la partecipazione al mercato hanno l’opportunità di presentare e vendere oggetti e vestiti ideati e prodotti da loro, non con l’intento di arricchirsi ma con quello unico di tessere un nuovo destino in questa terra che li vede lontani dai propri affetti, dalle loro abilità lavorative e dalle certezze quotidiane. Acquistando i prodotti KARALO’ aiuterete questi quattro sarti a ricucire il loro diritto a continuare a sognare.
  • Amnesty International - gruppo 159
  • Greenpeace - gruppo locale Roma Est


links:
| XHTML 1.1 Valido | Valid CSS! | Level Triple-A conformance icon, 
          W3C-WAI Web Content Accessibility Guidelines 1.0 | [Valid RSS] |
torna al menu di pagina